Ti trovi in:

Home » Territorio » Informazioni utili » La Storia di Spormaggiore

La Storia di Spormaggiore

di Giovedì, 10 Aprile 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 19 Maggio 2014
Immagine decorativa

Spor, Spòro è un nome collettivo che all'inizio indicava l'intero insediamento sorto sulle rive dello Sporeggio. Il nome restò poi al suo castello, al distretto giurisdizionale e alla parrocchia che si disse anch'essa semplicemente di "Sporo": fu sede dell'antica Pieve o chiesa madre.
Il nome Spor, Spòro deriva da Sparum che si ottiene da forme antiche sotto cui esso si presentava unito con nomi di persona per la prima volta nel 1185, anno in cui si nomina Gualtiero di Sporo. 

Primi abitanti della zona sono sicuramente i Reti, in quanto presenti in tutto il Trentino Alto - Adige. Tale presenza è oggi testimoniata dal Dos di Ciastion. 
La presenza dei Galli Cenomani è evidenziata dalla forma tipica del dialetto. Come gli altri dialetti della Valle di Non è una forma semiladina che appartiene al gruppo che il monotongo OE. Successivamente si sostituiscono i Romani, i cui riscontri non sono molto vivi. 
Durante il periodo longobardo la Gastaldia (Zona amministrativa) nella quale è incorporato il bacino di Sporo risulta essere la quarta in cui è suddiviso il bacino del Noce e precisamente quello che fa capo a Mezzocorona, comprendente Mezzocorona, Mezzolombardo, Grumo, Nave S. Rocco, Zambana, Fai della Paganella, Spormaggiore, Sporminore, Cavedago, Toss, Ton, Priò, Vervò, Torra, Segno fino a Taio. 
I Longobardi lasciano in eredità il feudalesimo, verso il 1000 nasce il Comune inteso come comunione e concordia. Espressione giuridica della maturità raggiunta dal comune sono le regole: leggi statutarie che testimoniano la comunità regolata. Durante il periodo medioevale Spor ha sempre fatto parte della contea tirolese fino al 1815, anno in cui la Contea Tirolese è incorporata nel nuovo assetto politico/amministrativo austro ungarico. Il Comune di Spor nel periodo medioevale comprendeva pure Cavedago e Sporminore. 
Verso il 1200 Sporminore si staccò da Spor, Cavedago verso il 1500. Il frazionamento della Pieve, dal punto di vista ecclesiale avviene con Sporminore il 16 ottobre 1900 eretta a Parrocchia nel 1909, Cavedago il 1 gennio 1942. L'epoca successiva è storia moderna, comune a tutte le realtà locali trentine.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam